News: Ospedale San Carlo (Mi)

Cari Colleghi,
quest’anno, dopo un periodo di grandi cambiamenti in reparto con l’arrivo della nuova caposala, abbiamo organizzato alcuni momenti di apertura agli ex pazienti. In particolare, in occasione del Natale, la festa si terrà nel pomeriggio del 17 dicembre 2019 in reparto, la mattina dopo verranno a trovarci i giocatori di una squadra di calcio femminile e il 25 dicembre 2019 il Comune, attraverso la zona 7, manderà  un altro Babbo Natale per tutti i bambini ricoverati. Il consueto Concerto di Natale, tanto atteso dal personale dell’Ospedale, verrà  rimandato a Pasqua, per questo non vedrete la locandina. Per chi lo ha conosciuto, invece, sto organizzando una cerimonia in ricordo del Prof Luciano Cucchi, grande chirurgo pediatra, per sabato 25 gennaio 2020 presso la Chiesa dell’Ospedale. Vi aggiornerò. I laboratori di musicoterapia, clown terapia, dei Vigili e della semina continuano e si arricchiscono di nuove esperienze, anche grazie agli studenti della scuola steineriana e a quelli delle università  Bicocca e  Cattolica per Scienze della formazione primaria. Saranno questi ultimi che realizzeranno lo spettacolo di Natale. Auguri a tutti Alessandra  e Diana

http://www.lascatoladelleesperienze.it/segnidisegni/2019/11/22/scuola-in-ospedale-s-carlo-di-milano-pensando-al-natale/

GJC: la giuria della nona edizione

LA GIURIA DELLA NONA EDIZIONE

Marzia Angelucci | Alice Avallone | Carolina Biscossi | Annamaria Bove | Daniele Carnevale | Mavi Ferramosca | Alessia Folcarelli | Linda Giannini | Alfonso Molina | Carlo Nati | Michele Perna | Celestino Rocco | Giampaolo Sbarra | Paola Senesi | Chetan Sharma | Simona Sinesi | Sara Straqualursi | Davide Tonioli | Francesco Zumbo 


tratto da https://gjc.it/giuria

I membri della giuria
I membri della giuria sono selezionati sulla base delle loro conoscenze ed esperienze maturate nel campo dell’innovazione, educazione, comunicazione e inclusione sociale. La giuria è suddivisa in gruppi di lavoro, uno stesso progetto è stato valutato da almeno 3 giurati.
La giuria ha valutato i progetti per via telematica ed ha decretato i finalisti che parteciperanno all’evento romano. 

La valutazione – Criteri generali
I progetti sono stati giudicati per il loro contributo allo sviluppo dell’educazione per il 21° secolo e dell’inclusione sociale. I giurati hanno identificato i progetti più innovativi e “ispiranti” che adottano un approccio efficace nella diffusione delle nuove tecnologie, tenendo conto del contesto di appartenenza del progetto e dell’innovazione didattica e sociale.

La valutazione – Criteri specifici
I giurati hanno dato un voto da 1 a 10 per ognuna delle seguenti aree: innovazione, utenti, impatto, scalabilità.

.:*~*:._.:*~*:._.:*~*:._.:*~*:._ .:*~*.:*~*:._.:*~*:._.:*~*:._.:*~*:._ .:*~*

I primi progetti di ogni categoria vincono la possibilità di partecipare all’evento conclusivo del Global Junior Challenge 2019, che si terrà a Roma dall’11 al 13 dicembre 2019. Ciascun finalista potrà raccontarsi al pubblico, grazie a uno stand dedicato nella grande area espositiva. Al termine di questa prima selezione la giuria, coordinata da un presidente designato, opera una riflessione finale sui risultati e decreta i vincitori. I tre giorni si concludono con la proclamazione e la premiazione dei vincitori del concorso in Sala Giulio Cesare in Campidoglio alla presenza delle istituzioni. L’impegno è a titolo gratuito.

Fine di ere

Carissime/i, dopo la fine di edidablog, webX e di molti altri luoghi di incontro, confronto, documentazione… ecco che anche Yahoo groups ci annuncia la sua chiusura.

Dopo 18 anni di attività – in data lunedì 21 ottobre 2019 – Yahoo ha annunciato la chiusura di tutti Yahoo Gruppi, mentre tutti i contenuti dei gruppi verranno definitivamente rimossi il 14 dicembre 2019. Dopo questa chiusura, quindi, non sarà più possibile caricare nuovi contenuti nei gruppi, anche se per il momento rimarranno disponibili. A partire dal 14 dicembre 2019, invece, verranno rimossi:
– File
– Sondaggi
– Link
– Fotografie
– Cartelle
– Calendario
– Banca dati
– Allegati
– Conversazioni
– Aggiornamenti via email Message digest
– Cronologia dei messaggi
Se vuoi salvare i tuoi contenuti prima della loro rimozione, accedi al tuo account Yahoo e scarica i file direttamente dalla pagina del gruppo. Quando i file saranno pronti per il download, riceverai una notifica via email.

Tratto da:
https://marketers.media/yahoo-chiude-gruppi-yahoo/ – Copyright © marketers.media

Se vorrete, potrete continuare a scrivermi mediante email, qui WhatsAPP e su FB, sulla mia bacheca o nei vari gruppi social:

Pinocchio 2.0 – e la comunicazione
Pinocchio 2.0
ENO from Italy
ENO Teachers

Un forte abbraccio a tutte/i, Linda

CodeWeek 2019

In qualità di co-referente CodeWeek per il Lazio, invito anche quest’anno a prendere parte alla settimana europea della programmazione è un’iniziativa che nasce dal basso e mira a portare la programmazione e l’alfabetizzazione digitale a tutti in modo divertente e coinvolgente – Dal 5 al 20 ottobre 2019 e vi rimando al portale dedicato all’evento https://codeweek.eu/

qui il link al gruppo Facebook dedicato all’evento https://www.facebook.com/CodeWeekIT/

lettera di invito rivolta ai dirigenti scolastici http://tiny.cc/5odpcz.

Saluti

Carissime/i,
vi saluto serena e felice di sapere che, come altre scuole d’Italia, in qualche modo state comunque realizzando percorsi che prevedevano e prevedono la continuità e la verticalizzazione di progetti divenuti oramai “storici” che chiamavate “i progetti di Linda”: ambiente, ambienti, coding, contrasto al cyberbullismo, robotica, sicurezza in rete, social network, STEAM, ICT, pari opportunità, parità di genere, progetti trasnazionali, con scuole in ospedale e non,… Quanto da me ideato, progettato, volutamente messo in atto in orario curricolare utilizzando nella maggioranza dei casi mie risorse personali, condiviso con voi, puntualmente documentato passo passo presso la mia abitazione, così come bene evidente se si va a guardare il FIS di ciascun anno, veniva -svolto sin dal primo anno in questo istituto- non per vantaggi personali, economici o per il merito, ma con la speranza di contribuire a creare, per quanto possibile, un futuro migliore per la comunità scolastica e per chi ne faceva parte. Non derivava da guide, riviste, da altro o altri. Ma questo so che lo avete sempre saputo perchè come me, come operatori della comunità scolastica (dirigenti, ATA e docenti), credete nella Scuola.

Dato che mi sembra attuale saluto tutte/i riproponendo quanto vi scrissi il 31 agosto 2016 in questa mailing list che avevo creato per l’istituto nel 2008 (ovvero molti anni prima dei gruppi whatApp, teletram e simili) e che al più presto archiviero’.

Prima del nuovo anno scolastico, un saluto e sereni giorni nuovi a tutte/i. [….]

Come è noto non credo molto in questa buona scuola né nelle 17 riforme che abbiamo avuto in questi anni; più o meno tutte tentano di mettere gli uni contro gli altri e talvolta, per fortuna poche, trovano terreno fertile. Credo invece nelle persone, piccole o grandi che siano, nella condivisione, nella cooperazione, nella collaborazione, nella valorizzazione di quando di buono ognuno ha in sé. Competitività, invidia, lettere più o meno anonime, falsità, triangolazioni, portano a nulla di buono. Abbiamo solo questa vita, solo il tempo che ci resta, tanto o poco che sia, e soprattutto abbiamo la possibilità di decidere se rovinarlo a noi ed a chi abbiamo accanto. Solo noi, ognuno per quanto di sua competenza, possiamo far sì che ciascun giorno sia un nuovo buon giorno, ed il mio augurio per tutte/i, per domani e per sempre è, sereno nuovo giorno. Linda

Pinocchio 2.0 e Europe Codeweek 2017: Dal pensiero computazionale ai robot CO-COSTRUIAMO GIOCANDO [infanzia, primaria e sec. primo grado Latina]

Evento presente nella mappa degli eventi CodeWeek EU internazionali
http://events.codeweek.eu/view/37473/dal-pensiero-computazionale-ai-robot-co-costruiamo-giocando/

La maestra Morelli ci condivide con noi il PROGETTO Coding classe seconda C primaria/sezione unica infanzia via Cilea durante il quale ALUNNI DELLA 2C E I BAMBINI DELL’ INFANZIA DI VIA CILEA HANNO REALIZZATO PERCORSI CON IL NOSTRO AMICO DOC! https://padlet.com/morellifrancesca4/nwduf9375eqq

Creato con Padlet

Qui il padlet delle foto ricordo dell’incontro nella sezione di scuola dell’infanzia di Via Cilea con ragazze/i della scuola sec. di primo grado classe 3B  che abbiamo ricevuto dalla prof.ssa Serangeli https://padlet.com/LindaGiannini/CODEinfCilea

 

Creato con Padlet

eTwinning + ENO PLANTING: ECO su Rai Scuola [IC don Milani di Latina]

Carissime/i,
in tema con il nostro progetto, vi segnalo alcuni contributi pubblicati su RaiScuola http://www.raiscuola.rai.it/programmi-nuovi/eco/53/

Buona giornata, Linda 

Immagine correlata

Presentazione tratta dal sito ufficiale:

Le tematiche ambientali sono uno degli argomenti sui quali le giovani generazioni sono maggiormente sensibili. Lo sviluppo e l’interpretazione di quello che sarà il nuovo mondo con cui i ragazzi si troveranno a convivere e l’effetto che questo ha sull’ambiente e sull’ecosistema circostante, sarà il fulcro di .Eco che affronterà tanto una descrizione ragionata delle probabili condizioni di vita future quanto le possibilità di intervento fin d’ora per la salvaguardia delle migliori condizioni di vita possibili. Ma le politiche verdi sono anche opportunità di lavoro oltre che di risparmio e tutela, perciò il programma segnalerà anche le eventuali occasioni di occupazione giovanile in questo settore, nonché le iniziative che alcuni istituti scolastici realizzano già in base alle indicazioni ministeriali.

RomeCup 2017: la nostra proposta [IC don Milani Latina]

Dal pensiero computazionale ai robot
CO-COSTRUENDO E GIOCANDO VI RACCONTIAMO LA NOSTRA ESPERIENZA

15 marzo 2017

Tipologia di robot presentati (allegare foto e piccola descrizione)

robot artistici (infanzia e primaria)
bee bot + blue bot (infanzia – primaria – sec. primo grado)
cubetto (infanzia – primaria – sec. primo grado)
dash & dot (infanzia – primaria – sec. primo grado)
robot creati con kit wedo (infanzia – primaria – sec. primo grado)
robot creati con kit mindstorm (sec. primo grado)

[la scheda dell’IC don Milani di Latina]

docente referente: Linda Giannini

http://www.romecup.org/

[video 01]

Il cartellone realizzato dalla maestra Debora insieme a bambine/i della scuola dell’infanzia di Via Cilea

LO SPAZIO ESPOSITIVO
La scuola dell’infanzia di Via Cilea e di Via Cimarosa viene presentata da 3 mamme , 1 papa’ ed un gruppo di bambine/i di infanzia e primaria insieme a ragazze/i della scuola secondaria. Primo grado. Grazie
Qui il padlet delle foto ricordo
https://padlet.com/LindaGiannini/RomeCUP_2017esp#

Creato con Padlet

IL LABORATORIO
il padlet delle foto ricordo
https://padlet.com/LindaGiannini/RomeCUP_2017_lab

Creato con Padlet

RomeCup, l’eccellenza della robotica a Roma: 15 marzo 2017. Un’edizione straordinaria!

Carissimi amici,
vi ricordiamo le date dell’undicesima edizione di RomeCup, l’eccellenza della robotica a Roma! La formula e’ quella che conoscete: convegni e area espositiva, ma quest’anno sono previste grandi novita’ a cominciare dalla sede! Saremo infatti ospitati dal dipartimento di Ingegneria civile e Ingegneria informatica dell’Universita’ degli Studi di Tor Vergata a Roma, che sara’ coinvolto attivamente e aprira’ i propri laboratori agli studenti maggiormente interessati a visitare una delle piu’ grandi universita’ della Capitale. Per i ragazzi delle superiori, e non solo, si tratta di una grande opportunita’: si potra’ assistere a brevi lezioni pratiche di varie discipline, in cui docenti e professori accademici mostreranno casi d’uso e di studio delle materie ingegneristiche. Una sorta di open day quindi, in cui la robotica di alto livello e la ricerca in ambito di sensoristica, domotica, internet of things e automazione saranno le vere protagoniste dell’evento. Inoltre gia’ da adesso, vi invitiamo a sottoporci eventuali idee per realizzare voi dei laboratori nelle aule di TorVergata, anche per i piuì piccoli! Abbiamo deciso poi, dati i grandi e nuovi spazi messi a disposizione dal Dipartimento, di valorizzare l’area espositiva per dare a tutti l’opportunita’ di mostrare e raccontare i propri prototipi e robot. Saranno presenti con gli stand molti centri di ricerca, altre universita’ e aziende all’avanguardia nel campo della robotica multisettoriale!

Seguite le pagine facebook e twitter, dove pubblichiamo video, contenuti e le vostre interviste:

Si preannuncia una grande #RomeCup2017!

Un caloroso quanto robotico saluto a tutti con il video della precedente edizione: https://www.youtube.com/watch?v=RdLEMwIbjhc

Vi aspettiamo!
Fiammetta e Francesca
Fondazione Mondo Digitale

RomeCup, l’eccellenza della robotica a Roma: 15 marzo 2017

Carissimi amici,
dopo la bellissima edizione di marzo vi comunichiamo la data per l’anno prossimo di RomeCup, l’eccellenza della robotica a Roma: 15 marzo 2017! Stiamo lavorando all’organizzazione della giornata di divertimento all’insegna della robotica, con l’area espositiva ed i laboratore: www.romecup.org – video della decima edizione:

Queste le pagine facebook e twitter, dove pubblichiamo video, contenuti e le vostre interviste:
https://www.facebook.com/RomeCup2016-leccellenza-della-robotica-a-Roma-226163571052952/?fref=ts
https://twitter.com/i/notifications?lang=it

Fiammetta e Francesca
Fondazione Mondo Digitale

La settimana del Rosadigitale

La seconda edizione de “La settimana del Rosadigitale”
quest’anno partirà il 4 e terminerà il 12 Marzo 2017.

Festeggiamo così la giornata delle donne
anche in ambito della tecnologia

Il sito ufficiale
http://rosadigitale.it/it/

Linda Giannini, referente per il Lazio

Esempi di esperienze e scoperte
scuola infanzia, primaria e sec. primo grado
ottobre 2016

Esempi di esperienze e scoperte: Laura e Silvia a casa… con il papa’
marzo 2017

[video 01] – [video 02]

Seasons greetings: Happy 2017

Happiness, peace, love and health to you all
Feliz Navidad Y Prospero Anyo Nuevo
Felicità, pace, amore e salute a voi tutti
BUONE FESTE

Linda Giannini, Debora Zorzan, Silvia Sagnelli
e tutte le bambine ed i bambini
della scuola dell’infanzia di Via Cilea
IC don Milani di Latina

UN ALBERO DI PACE E AMORE

Non serve aspettare un giorno di festa per AMARE
Non serve aspettare un giorno di festa per ABBRACCIARE

Ogni giorno, un giorno di festa, può DIVENTARE
se un regalo speciale riusciamo a DONARE:
un sorriso, una carezza, tanta gentilezza

… ed in questa occasione, un albero di tanti colori
che porta PACE e AMORE in tutti i cuori.

(poesia scritta da Linda Giannini e Debora Zorzan)

Gli auguri di Andrea D.L.

Gli auguri di Veronica

Gli auguri di Fatima e Rokaya

Il padlet dei disegni-doni del 16/12/2016
https://padlet.com/LindaGiannini/LindaInverno

Made with Padlet

Il padlet delle foto ricordo dell’incontro con Babbo Natale
https://padlet.com/LindaGiannini/BabboNatale2016

Creato con Padlet

Un saluto ed un arrivederci

Carissime/i,
nei prossimi giorni potrei non essere piu’ a scuola e potrei anche dover mancare per un po’.Desidero quindi lasciare, per quanto possibile, un po’ tutto in ordine.

Ho dunque raccolto in un unico pdf http://www.descrittiva.it/calip/1617/segni-di-segni16-17.pdf i post di quanto ho pubblicato in segni di segni da settembre 2016 ad oggi http://blog.edidablog.it/edidablog/segnidisegni/

Nel blog ho messo una bella canzone che ho avuto il piacere di conoscere grazie amico Filippo P. Col consenso dell’autore Pierfrancesco Tironi l’ho aggiunta in Segni di
Segni http://blog.edidablog.it/edidablog/segnidisegni/2016/12/08/
Ha dei disegni che immagino possano piacere a bambine/i

Mi scuso sin da ora se mancano alcuni lavori che mi avete inviato, ma il tempo e’ tiranno ed ora, per me, lo e’ ancora di piu’. Poi, quando tornero’(?), cerchero’ di portare gli aggiornamenti.

Per quanto riguarda questa mailing list avrei bisogno di nominare un co-amministratore. Il suo solo compito dovrebbe essere quello di aggiungere (quando necessario) nuove/i colleghe/i e di togliere chi non desidera piu’ restare nel gruppo. Quindi, fatemi sapere, ma possibilmente entro domani.

Vengo ora ai progetti.

Percorso Soave – Soave Kids.
Http://www.descrittiva.it/calip/1516/SCHEDA-PROGETTO-SoaveKids.pdf Se volete, potete raggiungere le scuole in ospedale anche senza di me. Dovrete solo mandare gli auguri (brevi testi e foto – poche-) alle colleghe del Gaslini laryssa@alice.it e lerone2012@virgilio.it e le mie amiche sono certa troveranno il modo per condividere i vostri pensieri nel blog e con tutti coloro che fanno parte della rete informale di progetto. Vi ricordo che desidero vengano condivisi solo pensieri positivi di amore, amicizia, pace, e mai e poi mai su salute, malattie varie, … Si tratta di realizzare, come diceva Mario Lodi, una corrispondenza (in questo caso elettronica) tra scuole ed il fatto che qualcuno stia in ospedale non deve condizionare i liberi pensieri. Del resto fanno parte del progetto anche scuole che non sono in ospedale, quindi i messaggi devono essere -per quanto possibile- aperti e validi per tutti. Non dovete quindi rivolgervi a qualcuno in particolare ma a tutti (bambine/i – ragazze/i) delle varie scuole. La collega Pignatelli mi ha fatto vedere quanto sta realizzando con le sue classi. E’ un lavoro bellissimo… che potrete fotografare insieme ai bellissimi lavori che anche altre/i colleghe/i -che hanno aderito al progetto- stanno realizzando come con grande entusiasmo, cosi’ come hanno sempre fatto in passato. Se i files saranno pesanti, cercate di renderli piu’ leggeri con FreeSizer http://www.freesizer.com/download.html (ho scelto per voi un’app molto semplice da utilizzare)

eTwinning, ENO Tree
http://www.descrittiva.it/calip/1516/SCHEDA-PROGETTO-eTwinning.pdf I prossimi appuntamenti-eventi sono con la piantumazione  in occasione della festa di fine anno scolastico. Nel mezzo le stagioni, l’arte e tutto quello che ognuno di voi desiderera’ condividere in mailing list o sulle pareti dei nostri due plessi, Cilea e Cimarosa. L’orto.. ormai non so se potra’ continuare a vivere. Ma abbiamo le piantine grasse. Quelle sono forti e saranno in grado di sopravvivere… malgrado tutto. Mi raccomando – anche se so che si tratta di un desiderio che abbiamo tutte/i nel cuore- il riciclo dei materiali, la pulizia del giardino e la raccolta differenziata. A questo proposito potrebbe essere organizzato pure questo anno scolastico il giorno dedicato alla cura del giardino del nostro istituto http://blog.edidablog.it/edidablog/segnidisegni/2016/05/31/8680/ (se volete, potete coinvolgere con la banca delle risorse genitori, il signor IVO e don Fabrizio).

Pinocchio 2.0: Micromondi, Microscopi, Mondi attivi e Microrobot http://www.descrittiva.it/calip/1516/SCHEDA-PROGETTO-robotica.pdf Dal 4 al 12 marzo potrete organizzare eventi per Rosa Digitale http://rosadigitale.it/it/ A questo proposito vi invito a segnalarli sulla piattaforma http://rosadigitale.it/it/eventi/ Inoltre a seguito dell’invito alla RomeCup, l’eccellenza della robotica a Roma 15 o 16 marzo 2017 ho gia’ inviato la scheda di adesione. Ricordo che lo spirito del nostro progetto e’ quello prendere parte solo a Laboratori e Spazi espositivi e non a GARE, nella maniera piu’ assoluta, perche’ per me l’anima del progetto e’ quella di costruire collaborazione e cooperazione e non di fare leva sulla competitivita’. E questo mio desiderio spero vorrete rispettarlo. E’ una singolarita’ che ci ha sempre contraddistinti rispetto al gruppo di persone che hanno puntato su altro. Continuate quindi con esperienze relative al pensiero computazionale e alla robotica senza mai dimenticare la creativita’. e lo svolgimento del progetto nel normale orario scolastico.

Se realizzerete tutti questi tre progetti o almeno uno di questi, avrete gia’ dato risposte tangibili al quarto ed ultimo progetto (cosi’ come ho proposto all’UNIV. Cattolica), ovvero la effettiva realizzazione di  percorsi tra diversi ordini scolastici (verticalizzazione dei progetti, che per noi ha origini dal 2001)

Infine desidero ringraziare chi in questi anni mi ha sostenuto con affetto e amicizia (scusate se non riporto i nomi, ma vi assicuro che li ho tutti nel cuore). Ho conosciuto persone splendide, malgrado inevitabili nuvole che sono certamente comparse a causa di debolezze umane (che non giustifico, ma comprendo). Per questo desidero evitare di stimolare in bambine/i – ragazze/i alla competitivita’. Le cose migliori le creiamo quando siamo insieme agli altri e non contro.

Salvo imprevisti, domani e martedi’ saro’ a scuola (il 14 grazie a  Debora Zorzan ed Anna Palazzo spero invece di essere a Roma). Dato che a scuola ci saranno bambine/i vi chiedo la cortesia di parlare con me –se necessario- solo dei progetti, cosi’ da avere uno sguardo verso il futuro; allo stesso tempo mi darete il tempo di salutarli preservando la loro serenita’ e quella delle loro famiglie.

Un bacio ed a presto rivederci, Linda

CON TEMPORANEA MENTE a Latina

CON TEMPORANEA MENTE
17 dicembre 2016 – 8 gennaio 2017
Latina | spazio polivalente Museo Giannini | via Oberdan 13a
fotografie di
Marco Delogu due migrazioni – pastori
Mohamed Keita Latina 2015
Flavio Scollo Latina, once a swamp
a cura di
Paolo valente
Vernissage sabato 17 dicembre ore 18:30
Apertura: Tutti i giorni 17:30 – 20:30
sabato e domenica 10:30 – 13:00 / 17:30 – 20:30 https://www.facebook.com/events/259541394449278/

News Natalizie dall’ospedale SAN CARLO di Milano

Carissimi,
ecco la programma del concerto di Natale, che, come ogni anno, organizzo nella bellissima chiesa dell’Ospedale Santa Maria Annunziata, di Giò Ponti.
Baci
Alessandra

PROGRAMMA
CHIESA OSPEDALE SAN CARLO
GIOVEDI’ 22 DICEMBRE 2016 – ORE 11

AA.VV. FANTASIA DI NATALE 1 ( O Tannenbaum – AdesteFideles – Jingle Bells )
AA.VV. FANTASIA DI NATALE 2 ( Gloria in excelsisDeo – The First Noel – We wish You a Merry Christmas )

ORCHESTRA

CHITARRA Bennardo Colombi Rizzardi Landolfi Milani Musiello Cappellari Germano GoorCason Villa Gibbi Susenna Bonvicino Cerlenizza Paoletti Malabag Angione Zahou Lo Bosco Maniero
VIOLINO Asuncion Barbieri Panzera Rossi
VIOLONCELLO Spallone Villa Moroni
FLAUTO Velludo Genovese Izzo HuZhi De Rosa Infante Buccino Mercurio Buffo Lattanzio BarsocchiAntoniazziZaretti Rivola Romano Ricci Santagostini Sorbo Di Perna
CLARINETTO Nesci Rizzardi Leo Carnevale Di Monaco Bellavita Matteotti Magherini Castiglioni Zocco
CORNO Lembo Indiveri Tarantini Cimmino
PIANOFORTE Di Matteo DalessandriGaboliSpagoniGrandati Ragazzi Savini Vella
De Carli Marchesi Rezzani
PERCUSSIONI Bergamin Bevilacqua CeruttiFornari Onore Rallo

CORO

Miceli Zuccari BuscemaCavigliano Di Renzo DiopBareraCahuin D’Apollo Formisano Laurenti Malfarà Valente Moroni Frattesi NardoneCureuIove Nino Sormani Martinez Valverde Stefanini Villa Meazza Galli Rossi Saluzzi Tarantini Zinni Colella Vespero

I DOCENTI

Stefano Bertoni, Erasmo Conti, Pierre Galassi, Emanuela Garda, BabakKhayami,  Dina Partipilo, Alessandro Perissinotto, Giuseppe Poidomani, Elisa Poletto, Stefano Rossi,
Gaia Scabbia

La nostra esperienza nel webinar Campustore

In occasione del webinar Campustore Robotica educativa: quali sono le possibilità didattiche oggi? del 12 dicembre 2016 e’ stata presentata da Lisa Lanzarini la nostra esperienza oltre a quella di altre scuole primarie e secondarie italiane. Grazie

Guardare registrazione:
https://attendee.gotowebinar.com/recording/viewRecording/3599874016267729921/699862620117569539/calip@mbox.panservice.it

“Occhi” di Pier Tironi … che dedico a bimbe/i di Soave Kids… e non solo a loro :-)

OCCHI di Pierfrancesco Tironi
(SIAE 129756)

Volevo solo suonare un po’
ma quei tuoi occhi ancora non li ho
saputi dimenticare

No, che la colpa non è solo mia
Tu come puoi uscire da casa tua
con quelle armi che vuole per sé
persino Cupido, invidioso di te ?

Io non so che dire, non so che fare
se non continuare a suonare

Se non continuare a sognare…

Ispirato alla storia “Il soldatino di stagno” https://youtu.be/0XVl4xrD-fA
UNCLE SINGER PRODUCTION
Riprese, regia, disegno, montaggio e post produzione video: ila – Uncle Singer Production (www.ilahand.com)

Ringrazio Pierfrancesco Tironi e Filippo Pizzolato per la condivizione

Do an Hour of Code with music, journalism and more!

The Hour of Code is coming next week!

Computer Science Education Week, December 5-11, is nearly here! Are you ready to introduce your students to computer science or explore a new computing concept with a one-hour activity?

We launched several new tutorials this year that are now live on the Hour of Code website. You can explore all of this year’s offerings using several filter views: find offline tutorials, activities that work with robots, lessons for experience high-school students, or subject-area tutorials that connect computer science to social studies, math, language arts, and more!

We’ve listed a few suggestions we think your class might love below. Check them out at the Hour of Code website!

Gumball’s Coding Adventure (Grades 6-8)

Inspired by The Amazing World of Gumball episode “The Signal”, this activity introduces computer science concepts with video based tutorials and Scratch. Students connect with content they love, discover creativity with coding and engage Gumball and his friends!

Make Music with Scratch – do this with a music class! (Grades 2-8)

With this Scratch tutorial, you make your own interactive band: choose sounds, create melodies and beats, and play by pressing keys. Printable activity cards are also available for free!

Code the News – do this with a social studies class! (Grade 6+)

Students use code to create the special effects that they see on the news, using their creativity and problem solving skills to make logos, graphics and headlines. Finished projects can be uploaded to a school website.

Inspire your classroom with a local volunteer

Invite a local volunteer to inspire your students by talking about the breadth of possibilities in computer science. There are thousands of volunteers around the world ready to help with your Hour of Code. Use this map to find local volunteers who can visit your classroom or join a video chat with your students.

Notice: Code.org hasn’t vetted volunteers listed on the map and makes no assurances about them. We simply offer a matching service, and Hour of Code planners should do their own background checks in compliance with local policies.

Computer Science Education Week (December 5-11, 2016) is almost here! Sign up your Hour of Code event here and check out all the new activities that you can filter on our site based on grade level, experience level, subject area, and more. Find the perfect activity for your class at https://code.org/learn.

Have fun with your class this December, and thank you for leading this movement!

Hadi Partovi,
Code.org

Piano Nazionale Scuola Digital [scuola infanzia Latina]

Piano Nazionale Scuola Digitale, la tre giorni di eventi, dal 25 al 27 novembre, presso la Reggia di Caserta, che per l’occasione si trasformerà in un grande laboratorio digitale. Oltre 45 ore fra workshop e laboratori, più di 50 scuole coinvolte nella presentazione di progetti, 2 hackathon, 6 spazi per la condivisione di esperienze,

Aprirà i lavori, venerdì pomeriggio, Stefania Giannini. Maggiori info qui http://www.settimanapnsd.it/

mappa-reggia_z-3

immagini Copyright © MIUR 2016

GIOCANDO VI RACCONTIAMO LA NOSTRA ESPERIENZA

BEE BOT tra i robot [video 01]




il padlet di alcune foto ricordo https://padlet.com/LindaGiannini/GiocoBot2016

Made with Padlet

Presentazione dell’organizzazione dell’aula di scuola dell’infanzia di Via Cilea e dei progetti storici d’istituto al ministro pubblica istruzione Stefania Giannini novembre 2016

Edizione Speciale TG Suntime a.s. 2016/17
https://www.youtube.com/watch?v=tFsojWcGOto&feature=youtu.be

Da Latina alla Reggia di Caserta 25-26-27 novembre 2016: “Giocando vi raccontiamo la nostra esperienza” from Linda Giannini on Vimeo.

Reggia by night  [video 01] – [video 02] – canti [video]

EUROPEAN ROBOTICS WEEK 2016

INVITO A PARTECIPARE ALLA EUROPEAN ROBOTICS WEEK 2016

 21 al 25 novembre 2016

Sono aperte le iscrizioni alla European Robotics Week 2016: immaginate, organizzate e pubblicate i vostri eventi sul sito della euROBOTICS che organizza la Settimana Europea della Robotica. Ogni attivita’ ed evento sono benvenuti, purche’ riguardino la robotica: per l’industria, l’artigianato, l’agricoltura, i trasporti, lo shipping, l’esplorazione spaziale, la ricerca oceanografica, l’assistenza, il rescue, la logistica, per la scuola, la ricerca, l’arte, le attivita’ museali, il cinema, l’assistenza, e ogni altro campo della nostra vita in cui la robotica sia entrata, stia per affacciarsi o vorremmo che entrasse.

Dal 18 al 27 novembre 2016 si svolgera’ in tutta Europa, in piu’ di 25 Nazioni, la Sesta Edizione della Settimana Robotica Europea. Questa manifestazione e’ importante per spingere l’Europa verso obiettivi alti di scienza e conoscenza e per comunicare ai giovani i benefici della robotica, nelle sue diverse applicazioni.

La Settimana Robotica Europea e’ anche l’occasione per discutere degli aspetti etici, legali e sociali di questa nuova disciplina.

Nelle passate cinque edizioni l’Italia ha organizzato un alto numero di eventi che hanno coinvolto dalle universita’ ai centri di ricerca, dalle societa’ produttrici agli integratori, alle arti al teatro, e alle centinaia di scuole dove migliaia di ragazzine e ragazzini (e anche bambini piccoli) hanno costruito e programmato i loro kit robotici. Questo movimento grass-roots, dal basso, e’ importantissimo: queste bambine e questi bambini saranno i robotici e gli utenti della robotica di domani. Dove andra’ la robotica dipendera’ anche da loro.

Scuola di Robotica e’ Coordinatore Nazionale della European Robotics Week 2016.

Il sito della Settimana Robotica Europea:
https://eu-robotics.net/robotics_week/index.html

Il sito italiano: http://euroweek.scuoladirobotica.it/

Leggete la storia della Settimana Robotica Europea e notizie sulle precedenti cinque edizioni qui: https://eu-robotics.net/robotics_week/about/history/index.html

L’evento centrale della Settimana Robotica Europea 2016 si svolgera’ ad Amsterdam, dal 18 al 22 novembre 2016, presso la Marine Base e sara’ incentrato sui seguenti temi:

  • l’assistenza agli anziani, per sano invecchiamento;
  • incoraggiare le ragazze e le donne nelle discipline scientifiche e tecnologiche;
  • promuovere l’educazione alle materie STEAM (scienza, tecnologia, ingegneria, arte e matematica);

COME PARTECIPARE:

Tutti possono partecipare alla Settimana Robotica Europea, non occorre essere ricercatori robotici, ingegneri, produttori o integratori di robot, esperti. La robotica, come gia’  l’ICT, sta entrando nelle nostre vite. Impareremo a programmare robot, come abbiamo imparato a usare lo smart phone o gli oggetti intelligenti” (IoT). Siete appassionati di tecnologie ICT, un Fablab, o una scuola dove bambine e bambini imparano divertendosi con i robot? Siete benvenuti: organizzate un evento, e sarete ospitati e promossi sul sito della Settimana Robotica Europea 2016.

COME FARE:
Una volta immaginato il vostro evento, progettate subito il programma e il materiale illustrativo e pubblicitario.

Per caricare il vostro/ i vostri eventi sul sito della European Robotics Week 2016:

Se siete gia’ registrati dalle precedenti edizioni:

Andate direttamente al “Login for ERW Partners”
https://eu-robotics.net/robotics_week/events/index.html

sul lato destro della pagina inserite Login e Password. Se l’aveste persa, cliccate su Password lost per recuperarla. Vi sara’ inviata una nuova password, che potrete poi cambiare.

Dopo il Log in, cliccate su “Manage events”
https://eu-robotics.net/robotics_week/members-area/manage-events/index.html e poi su “Create new event”.

Comparira’ una pagina/form (come quella qui allegata) dove potrete inserire i vostri dati.

RICORDATE:

  • I testi sul sito europeo devono essere in inglese.
  • Gli eventi organizzati possono essere anche piu’ di uno per organizzazione
  • Se gli eventi durassero piu’ giorni, occorre inserirne uno per ogni giorno
  • Si puo’ caricare un solo logo (ma nulla osta che in un unico logo siamo uniti piu’ loghi)
  • Le organizzazioni coinvolte indicate nel form possono essere piu’ di una
  • L’indicazione del sito di riferimento e’  solo una (ma vi e’ la possibilita’ di inserire alcuni link, italiano/inglese)

A presto, e non esitate a scriverci se vi occorrono consigli.

Cordialmente. Fiorella Operto

Bee bot a Cimarosa [scuola infanzia Cimarosa Latina]

Nel pomeriggio, al gruppo di bambini di 5 anni della sez. D e’stata assegnata un’ape robot con il compito di “esplorarla”. Dopo aver compreso il funzionamento dei tasti, il gruppo si e’ divertito a giocare facendo spostare l’ape, attraverso i comandi, sulle loro fotografie, rispettando il giusto percorso. Non tutti i bambini hanno indovinato ma si rifaranno alla prossima lezione!!!

Sitografie utili

NEAVE
Alzare gli occhi al cielo di notte puo’ essere un’esperienza davvero coinvolgente, specialmente se l’aria e’ completamente tersa. Ma non tutti sono in grado di riconoscere le costellazioni. Grazie al planetario offerto da Neave, potremo esplorare con semplicita’ e direttamente online il cielo alle nostre coordinate, o in qualsiasi altra parte del mondo, e imparare a riconoscere i corpi celesti.
URL: http://neave.com/planetarium/

DISTANCE TO MARS
 Se la Terra ci sta stretta e sogniamo di trasferirci su Marte, dobbiamo fare i conti con la distanza. Il sito Distance to Mars puo’ essere utile per renderci conto di cosa possa significare un viaggio del genere, anche se percorso alla velocita’ della luce.

eTwinning + Eno Tree e la giornata nazionale degli alberi [IC don Milani di Latina]

Il 21 Novembre è la Giornata Nazionale degli alberi.
Si tratta di una festa stabilita da una legge italiana la 10/2013 nel quale nell’articolo 1 si dice “La Repubblica riconosce il 21 novembre quale «Giornata nazionale degli alberi» al fine di perseguire, attraverso la valorizzazione dell’ambiente e del patrimonio arboreo e boschivo Gli Amici degli alberi

Per l’occasione ecco quanto svolto in sezioni e classi del nostro istituto:

– condivisione di storie, racconti, filastrocche, poesie
– confronti, ricerche, dibattiti
– progettazioni grafiche di ambienti
– collegamenti con attività legate all’European Week ed al pensiero computazionale

Per quanto riguarda la scuola dell’infanzia di via Cilea, bambine/i hanno recitato nelle classi prime di scuola primaria la poesia AMICI ALBERI

Oggi è un giorno speciale
gli alberi vogliamo festeggiare.
Alti, bassi, verdi o frondosi
i nostri amici sono preziosi.
Tante cose ci possono dare
e la nostra vita migliorare.

Il padlet delle foto ricordo https://padlet.com/LindaGiannini/PoesiaAlbero2016

Made with Padlet

[poesia scelta da Debora e tratta da questo sito]

Il padlet dei disegni di bambine/i di scuola dell’infanzia Via Cilea
https://padlet.com/LindaGiannini/AlberoDis2016

Made with Padlet

Poi, dopo canti, balli e disegni, siamo andati nel giardino del nostro istituto per individuare ed abbracciare l’albero piu’ grande.

Il padlet delle foto ricordo https://padlet.com/LindaGiannini/GiornataAlberi2016

Made with Padlet

Un breve video della festa in giardino https://youtu.be/WkC1s5Gmqj8

Grazie a tutte/i per la collaborazione, Linda 

Festa dell’albero delle classi prime [scuola primaria Latina]

In occasione della giornata nazionale degli alberi, i bambini delle classi prime A,B e C dell’Istituto “Don MIlani” di Latina, hanno realizzato “L’albero dell’Amore”.

Dopo aver osservato le parti di un albero e partecipato con entusiasmo ad una conversazione collettiva sull’utilita’ degli alberi per l’uomo, i bambini hanno realizzato il loro Amico Albero con una folta chioma di cuori di diversa misura, per esprimere

il sentimento di amicizia, la loro gratitudine a Madre Natura e…soprattutto l’impegno a rispettarla!

 

Il padlet delle foto ricordo https://padlet.com/LindaGiannini/AlberoPrime2016

Made with Padlet

Un albero … in casa [scuola infanzia Latina]

Oggi Gabriele N. ha realizzato a casa, insieme a mamma e papa’, un bellissimo albero.

Ecco cosa ha utilizzato

  • un grande foglio bianco sul quale i genitori hanno disegnato un forte tronco marrone;
  • carta velina verde chiaro
  • carta velina gialla
  • colla

E qui di seguito le foto ricordo sono state condivise con noi dalla mamma, mediante WhatsApp  

E questo e’ l’albero che Gabriele ha portato in dono per il compleanno di Zoe
https://padlet.com/LindaGiannini/Albero_x_Zoe

Made with Padlet

Giornata dei “Diritti dell’Infanzia” dal Niguarda

Cara Linda e cari amici,

in occasione della giornata dedicata ai “Diritti dell’Infanzia”, il nostro pensiero va ai bambini che a causa di guerre, dittature, soprusi, abusi, carestie, poverta’ e calamita’naturali, vivono situazioni difficili e senza tutele.
Vorremmo che questo giorno, se pur breve come il lampo che attraversa le nubi, lasci dietro di se un bellissimo arcobaleno, per ricordare a tutti che i diritti dei bambini vanno sempre salvaguardati, per questo è necessario impegnarsi, perche’ il senso morale di una societa’ si misura su cio’ che fa per i suoi bambini.
Eugenia

https://padlet.com/LindaGiannini/DirittiNiguarda

Made with Padlet

La giornata della gentilezza [scuola infanzia Latina]

Alcuni disegni d’AMORE

Il racconto in tema: TI VOGLIO BENE
https://padlet.com/LindaGiannini/Amore2016

Made with Padlet

Una medaglia per ricordarci di essere ogni giorno gentili
e che la nostra e’ la sezione arcobaleno dell’AMICIZIA e dell’AMORE

Ci sono paroline dolci e zuccherine
Sono in fondo al cuore: “Piacere e per favore”
Sono parole dette con il cuore
Le parole più preziose,
sono belle come le cose
Fanno felice ogni bambino

ecco il padlet delle foto ricordo https://padlet.com/LindaGiannini/gentilezza

Made with Padlet

Cubetto va a Castel San Pietro Terme (BO)

Convegno Nazionale n. 30
Incontri con la Matematica

La matematica e la sua didattica.
Convegno del trentennale.

Castel San Pietro Terme (Bologna)
4-5-6 novembre 2016

http://www.incontriconlamatematica.net/
http://www.incontriconlamatematica.net/portale/

10:30-11:15: Linda Giannini (IC “Don Milani” di Latina):
La mia esperienza con Cubetto: introdurre la matematica
nella scuola d’infanzia attraverso coding e manipolazione.

l programma IcM XXX – 4-6 novembre 2016]

[incontri con la matematica: atti]

Il padlet delle foto ricordo
https://padlet.com/LindaGiannini/Castel_S_Pietro

Made with Padlet

Al via “Libriamoci. Giornate di lettura nelle scuole”!

Roma, 16 settembre 2016

Si avvia la terza edizione di Libriamoci. Giornate di lettura nelle scuole che dal 24 al 29 ottobre torna negli istituti scolastici di ogni ordine e grado.

Nell’ultima settimana di ottobre dirigenti scolastici e insegnanti sono invitati ad organizzare una o più iniziative dedicate alla lettura ad alta voce, in forme svincolate dal programma di studio. Allo scopo di ‘catturare’ sempre nuovi lettori proviamo a dare ai nostri studenti la possibilità di godere di una bella lettura ad alta voce, per aprirsi all’immaginazione e senza sforzo aggiungere una tappa al proprio personale cammino di alfabetizzazione. Il Centro per il libro e la lettura, pur lasciando la massima autonomia agli insegnanti nella scelta delle opere da leggere, suggerisce alcune bibliografie anche sui temi proposti per l’attuale edizione, che sono: Legalità (tema principale); W. Shakespeare (IV centenario della morte); M. de Cervantes (IV centenario della morte); L. Ariosto (V centenario de ‘L’Orlando furioso’); R. Dahl (I centenario della nascita). Tutte le informazioni su www.libriamociascuola.it. Per aderire all’iniziativa è sufficiente che le scuole si iscrivano sul sitowww.libriamociascuola.it, a partire dal 28 settembre, inserendo nella Banca Dati il proprio programma di lettura. Gli insegnanti potranno organizzare iniziative in maniera autonoma o chiedere l’aiuto della segreteria organizzativa Stilema SRL che fornirà i contatti di lettori volontari d’eccezione che si renderanno disponibili a recarsi nelle scuole per leggere agli studenti. Le iniziative inserite nella Banca Dati saranno visibili sul sito www.libriamociascuola.it, dove si potranno trovare, oltre ai suggerimenti di lettura, anche un elenco di buone pratiche da condividere. Ogni insegnante aderendo al progetto riceverà un attestato di partecipazione. Le scuole partecipanti concorreranno ad un premio finale, che presenteremo a breve insieme ad altre novità. Continuate a seguirci!

Iniziativa promossa dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo (MiBACT) – attraverso il Centro per il libro e la lettura – e dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR) –Direzione generale per lo studente.

Segreteria organizzativa: Stilema SRL
Email: libriamoci@stilema-to.it;
tel. 389 9298219

www.libriamociascuola.it
Email: libriamociascuola@gmail.com
www.cepell.it

Libriamoci con il Mago di Oz [scuola primaria Latina]

Il Progetto “LIBRIAMOCI”, avviato in occasione della Settimana della Lettura, realizzato dalle classi 4C/D della scuola primaria, prevede la lettura ad alta voce da parte dell’insegnante del libro “Il Mago di Oz”, la produzione grafica delle sequenze più significative del racconto e la creazione di schede di approfondimento nelle quali vengono evidenziate le caratteristiche dei personaggi della storia come Dorothy, lo Spaventapasseri, il Leone, l’Uomo di latta e il Mago di OZ. Le attività, inoltre, prevedono momenti di riflessione/discussione sui temi dell’amicizia, della solidarietà e sugli aspetti della propria personalità.

Ins. Loredana Veronese + Ferigutti e Volpe

I bambini della 4C, in gruppo, producono il materiale dopo aver ascoltato alcuni capitoli de IL MAGO DI OZ letti dalla maestra Veronese

1. GIORGIA ANDREOZZI
2. ALESSIO ANTOBENEDETTO
3. ANDREABERNARDINI
4. DAVID BOCCONCELLO
5. ALICE BOGONI
6. GIULIA BONARDO
7. MARILENA CASTRONOVO
8. CHIARA CERACCHI
9. ALESSANDRO CIANFROCCA
10. PRASHILA COLELLA
11. AGNESE FABIETTI
12. SARA FALOVA
13. SIMONE FASOLILLI
14. SOFIA FIORUCCI
15. LORENZO MADDALONI
16. CARMINE MAIOLO
17. DAVIDE ORTOMBINA
18. FEDERICA SALVAGNI
19. FRANCESCO SANTARONI
20. MANUEL SCACCIA ARDILI
21. AURORA TRAVALI
22. BEATRICE VACCARELLA
23. MICHA ZEDDE

il padlet delle foto ricordo
https://padlet.com/LindaGiannini/Libriamoci4C

Made with Padlet

https://padlet.com/LindaGiannini/Libriamoci4D

Made with Padlet

CodeWeek: Pinocchio 2.0 ed il pensiero computazionale [IC don Milani di Latina]

Carissime/i,
visto il grande interesse per il coding e gli itinerari proposti da Programma il Futuro (cui abbiamo preso parte 2014/2015  e nel 2015/2016), ho organizzato anche per questo anno l’appuntamento con il pensiero computazionale, dal 17 al 21 ottobre 2016.

http://events.codeweek.eu/view/11754/pinocchio-20-ed-il-pensiero-computazionale/

Durante la CodeWeek 2016 abbiamo avuto modo di sperimentare anche quanto proposto dal corso Coding in your Classroom, Now! Univ. di Urbino che ha visto coinvolti docenti della scuola dell’infanzia di via Cimarosa, dei Via Cilea, della primaria e della sec. di primo grado.

Queste le classi che hanno preso parte all’evento autunnale:

per un totale di 120 alunne/i

Grazie per la collaborazione e buona giornata, Linda  https://twitter.com/calipster

[attestati]

 

Micro eventi condivisi tra creativita’ e pensiero computazionale dalla scuola dell’infanzia alla secondaria di primo grado

http://events.codeweek.eu/view/11754/pinocchio-20-ed-il-pensiero-computazionale/

http://blog.edidablog.it/edidablog/segnidisegni/2016/10/16

contatto email:
lindaisabellalidia.giannini@istruzione.it

[home] – [guida]

EU Code Week 2016 Bolle colorate di Europe Code Week

http://twibbon.com/support/eu-code-week/
http://twibbon.com/support/eu-code-week/#

CodeWeek: percorsi tra coding e robottini [scuola infanzia e primaria Latina]

Bambine/i della classe classi 4C e 4D hanno gareggiato nell’atrio del nostro istituto. Noi della scuola dell’infanzia li abbiamo raggiunti ed abbiamo inserito una variabile nei loro percorsi realizzati con il kit CodyRoby: Bee Bot. Abbiamo cosi’ fatto eseguire all’apetta i comandi ed abbiamo scoperto che ripercorreva i percorsi “in scala”

Qui il padlet delle foto ricordo https://padlet.com/LindaGiannini/CodeWeek_atrio

Made with Padlet

Poi siamo andati tutti insieme nella nostra sezione di scuola dell’infanzia per giocare oltre che con Bee Bot, anche con Cubetto.

IL RACCONTO DI AGNESE 4C

Qui alcuni racconti e foto
https://padlet.com/LindaGiannini/CodeWeek_2016_sez

IL RACCONTO DI LORENZO M.
Giovedi’ scorso, io, insieme alla mia classe, sono andato a sperimentare alcuni giochi tecnologici alla scuola dell’infanzia. Una volta arrivati, la maestra Linda ci ha mostrato due robot, uno a forma di apetta e l’altro a forma di scatola. A terra era stato messo un tappeto che serviva a creare un percorso dove i due robot potevano muoversi. Il robot a forma di scatola rimaneva fermo in un determinato punto del tappeto mentre l’altro, l’apetta, doveva raggiungerlo ricevendo dei nostri comandi attraverso dei pulsanti presenti sulla sua schiena. L’apetta e’ arrivata vicino la scatola ed a questo punto abbiamo fatto girare la scatola verso l’apetta attraverso un sistema di comando manuale, Dopo questa esperienza io, insieme ai miei compagni, sono tornato nella mia aula dove ne abbiamo discusso.

CODING & LA ROBOTICA di Alessandro
Oggi (20/10/2016), insieme alla mia classe, siamo andati nella scuola dell’infanzia, dalla maestra Linda e abbiamo programmato un’ “appetta robot” e un “cubetto”. Cubetto si spostava attraverso una console. L’apetta aveva i comandi su di se’. Quindi la maestra Linda ci ha fatto provare entrambi i robot sopra un tappeto che si chiama “tappeto spaziale”. Finita la lezione robotica, siamo tornati in classe tutti in fila per due. Abbiamo preparato la cartella pronti per andare tutti a casa.

CODING & LA ROBOTICA di Alessio A.
Questa mattina con la maestra Loredana ci siamo spostati in un’ aula della scuola dell’Infanzia per partecipare al progetto di coding e robotica organizzato dalla nostra scuola. Ad accoglierci c’era la maestra Linda che ci ha fatti sedere in cerchio ed ha sistemato sopra ad un tappeto un’apetta e un robottino. Noi dovevamo provare a far arrivare l’apetta dal robottino, che era dalla parte opposta, usando i comandi sistemati sopra l’apetta. Quando finalmente siamo riusciti a far arrivare l’ape al robottino la maestra Linda, grazie a dei comandi a distanza, ha fatto muovere e girare il robottino verso l’apetta e gli ha fatto dire: “Ciao”. Questa esperienza mi è piaciuta molto e mi piacerebbe tanto imparare a costruire i comandi che fanno muovere i robottini.

IL RACCONTO DI UNA GIORNATA NELLA SCUOLA DELL’INFANZIA di Davide O.
Oggi siamo andati alla materna e la maestra Linda che ci ha fatto “guidare” due robottini: Cubetto e Apetta. Alcuni di noi hanno “guidato” i due robottini. La strada che doveva fare Apetta era poca, praticamente doveva andare da Cubetto ed e’ stato bello ma soprattutto divertente quando Apetta stava vicino a Cubetto perche’ la maestra Linda aveva girato il robottino utilizzando la console. A quel punto Cubetto e Apetta stavano faccia a faccia e il robottino Cubetto ha salutato Apetta con un “ciao”. E’ stato divertente e lo vorrei fare di nuovo.

CODING & LA ROBOTICA di Michael
Oggi, in classe abbiamo fatto il giorno della “robotica” con la maestra Loredana. Poi, con tutta la classe, siamo andati nella scuola dell’infanzia dalla maestra Linda. In sezione da lei abbiamo programmato un’apetta robot ed un cubo robot che si chiama Cubetto. Il Cubetto veniva comandato da una console la quale aveva delle frecce-tasti direzionali e permetteva di far camminare il robot sopra al tappeto spaziale. Finito il gioco di robotica, siamo rientrati tutti in classe, abbiamo preparato la cartella e siamo andati a casa. E’ stata una giornata interessante

CODY ROBY di Sara
Questa mattina, siamo andati alla scuola dell’Infanzia della nostra scuola dove ci aspettavano la maestra Linda con i suoi alunni perché insieme dovevamo programmare dei piccoli robot di nome Apetta e Cubetto. Abbiamo posizionato i due robot su un tappeto spaziale ed attraverso un percorso dovevamo far arrivare Apetta dal suo amico Cubetto; con i dati della programmazione i due androidi si sono incontrati e Cubetto ha sorriso girandosi verso l’amica. La programmazione è stata effettuata mediante dei comandi posti su delle tastiere: la maestra Linda comandava Cubetto, mentre due nostri compagni comandavano Apetta. Ci siamo divertiti molto e volevamo rimanere a giocare ancora, ma purtroppo si era fatto tardi e siamo ritornati nella nostra classe.

Made with Padlet

CodeWeek e tanti altri giochi [scuola infanzia + sec. primo grado Latina]

In occasione della CodeWeek abbiamo ospitato nella nostra sezione ragazze/i della 3D di scuola secondaria e loro hanno giocato con noi con

Ecco le playlist dei video
https://www.youtube.com/watch?v=QLho8KLOJRg&list=PLEM7-pasztP3vHUflKJQ__Ok6o3HJoFfH

ed i padlet delle foto ricordo
1 https://padlet.com/LindaGiannini/CodeWeek_cubetto3D
2 https://padlet.com/LindaGiannini/CodeWeek_3D

Made with Padlet

https://padlet.com/LindaGiannini/CodeWeek_3D

Made with Padlet

CodeWeek: i grandi alla scoperta di Cubetto e di Bee Bot [scuola infanzia e sec. primo grado Latina]

Mentre un gruppo di ragazze/i ai computer costruiscono storie con scratch, altre/i cercano di capire come si puo’ giocare con Cubetto [01] – [02] – [03] e si confrontano su cosa significhi mettere i comandi “a caso” [04] Poi viene introdotta nel gioco anche Bee Bot…[05] ma l’impostazione casuale delle istruzioni rischia di farla andare al di fuori del tappeto spaziale [06]  Inoltre le ragazze procedono alla ricerca della direzione: avanti-dietro, mentre i ragazzi provano a risolvere il problema “dei dossi” [07]  Finalmente, dopo alcuni tentativi.. Bee Bot e Cubetto si incontrano… [08] anche se permane “il problema” dei dossi [09] … Infine Cubetto non si muove piu’ perche’ “si e’ scaricato”… [10]

LA PLAYLIST DEI VIDEO

IL PADLET DELLE FOTO RICORDO
https://padlet.com/LindaGiannini/Le_scoperte_dei_grandi

Made with Padlet

Ed ecco ora il secondo gruppo di alunne/i della scuola sec. di primo grado che tra scratch e Play Run Marco vanno alla scoperta di Cubetto e di Bee Bot
video [00] – [01] – [02] – [03] – [04] – [05] – [06] – [07] – [08] – [09]

LA PLAYLIST dei video

The Hour of Code is coming! from Hadi Partovi (Code.org)

Over the last three years the Hour of Code has reached more than 100 million students in over 180 countries. Last year, you helped make this the largest learning event in history, with record participation from girls and underrepresented minorities.

This year, help us reach every student with the opportunity to learn.

Sign up your classroom today and get ready to do an Hour of Code with your class! Feel free to follow our easy how-to guide. You can even do an Hour of Code without Internet or computers!

Help us reach even more people by forwarding this email to another teacher. Or forward it to a principal to get your whole school on board!

Watch the Video

Computers are changing every industry on the planet, and coding has become relevant to a wide range of high-paying jobs—even those outside the technology and engineering fields. For millions of students, the Hour of Code will be an inspiring introduction to this crucial 21st century skill.

Want a technology professional to volunteer in your classroom?

Check out our volunteer database and schedule a classroom visit! We’re excited to be working with both independent professionals and volunteers from huge tech brands to make the Hour of Code even more special!

Certificates for your students

To finish your Hour of Code in style, print certificates for your students at

Share your #HourOfCode on social media

Share your own stories with #HourOfCode to celebrate with learners around the world. Code.org will highlight some of its favorite posts on Facebook and Twitter, so get creative.

I’d like to personally thank every educator who’s hosted an Hour of Code so far. You’ve been an inspiration to all of us at Code.org. Thank you for your support, and for all you do for the children of our world.

We hope your students have an amazing time!

Hadi Partovi and the Code.org team

codeweekeu-20000

Grazie per CodeWeek 2016 http://codeweek.it/grazie-per-codeweek-2016/
Posted on 24 ottobre 2016 by Alessandro Bogliolo

Sitografie utili

14 maggio 2016 ore 8.45
BANDI PER LA SCUOLA

Khan Academy adds apps for young children

Balabolka
programma Balabolka converte testi in audio
Scarica il programma

placeHolder
Programmare giochi e scene 3D con il coding
http://www.alice.org/index.php

Istantanea iPad 1
Pyonkee di SoftUmeYa – Scratch su ipad
https://itunes.apple.com/it/app/pyonkee/id905012686?mt=8

robobraille

RoboBraille per convertire documenti, in formato MP3, Braille ecc..
http://www.robobraille.org/

Piattaforma per realizzare videogiochi semplici con scratch
http://gamefroot.com/

Create beautiful timelines – Creare belle linee temporali
http://www.tiki-toki.com/
Tiki-Toki è un software web-based per la creazione di bellissime timeline
interattive che è possibile condividere su internet.

Sway app per la condivisione digitale di storie che puoi usare per creare progetti interattivi e professionali in pochi minuti con immagini, testo, video e altri contenuti multimediali.

Coding on line con ROBERTA
https://lab.open-roberta.org/

Play Run Marco! https://www.allcancode.com/web
an epic adventure game and learn to code i.e. program computers! all can code

Prendere appunti con Windows Journal

FotoJet è uno strumento online, gratuito e privo di registrazione obbligatoria, per creare Magazine Cover, Fun Photo, Photo Comic, Collage o grafiche per social media basate su immagini predefinite o inviate dall’utente. E’ possibile, ad esempio, creare, Facebook Cover o Post, Google+ Cover, Instagram Post, Pinterest Graphic, Twitter Header, Youtube Banner o Email Header. Interessanti sono le numerose tipologie di Photo Card, divise in base all’evento, o di Collage, anche in 3D. https://www.fotojet.com/

ARTE DA VICINO
 Immagini di opere d’arte in risoluzione gigapixel, catturate da Google a favore dei cittadini della Rete.

URL: http://www.google.com/culturalinstitute/project/art-camera

Beetle Blocks Visual Code for 3D Design: disegnare oggetti 3D
http://beetleblocks.com/

COMANDI PER GOOGLE
 Una lista di comandi per interagire con l’assistente digitale di Mounatin View.

OPEN-SOURCE PLATFORM FOR THE CREATION, USE AND SHARING OF INTERACTIVE 3D PRINTED ROBOTS
https://www.poppy-project.org/en/

SCHEMATIZZARE L’ARTE
 Uno strumento per creare delle mappe concettuali per analizzare opere d’arte e non solo.
INFINITE ZOOM
 Illustrazioni dentro illustrazioni, per opere d’arte ricorsive.
IN MEMORIA DI GEOCITIES
 Un tributo alle pagine personali del Web degli anni passati.
ASIMOV SU PROGETTO GUTENBERG
Una raccolta di opere in pubblico dominio http://www.gutenberg.org/ebooks/author/35316
MUSICA NEL TEMPO
 Sulla base dei dati raccolti presso gli utenti di Google Play Music, una cronistoria della musica, suddivisa per generi.
RADIOOOOO
 Un progetto per scoprire la musica popolare nel corso dei decenni, nei diversi paesi del mondo.
LHC IN IMMAGINI
Foto e video per raccontare l’acceleratore di particelle del CERN e i suoi risultati.
http://fuckyeahlargehadroncollider.tumblr.com/
OPEN DATA AL CERN
Il portale attraverso cui il CERN condivide pubblicamente i dati che alimentano i progetti scientifici che porta avanti. Di recente sono stati pubblicati 300 TB di dati relativi agli esperimenti del Large Hadron Collider. http://opendata.cern.ch/
EFFETTO SOLITARIO
 In un clic, l’indimenticabile animazione dello storico Solitario di Windows.
GIOCHI DIDATTICI ON LINE 

If you enjoyed the Hour of Code in December, keep going beyond one hour!

Try our 20-hour courses that students love. The courses are translated into 16 languages and they all combine self-paced, online lessons with unplugged classroom activities. Code.org’s online platform Code Studio enables students to learn the basic concepts of computer science as early as kindergarten. Teachers can track student progress and access lesson plans online. Get started with free online professional learning for our 20-hour courses.

Explore all Code Studio courses

Hadi Partovi
Founder, Code.org

APP VARIE

Cover art
Coding direttamente sullo smartphone Android o iphone
https://play.google.com/store/apps/details?id=org.catrobat.catroid

Gamefront è un editor per soli giochi da sviluppare sempre in scratch
http://make.gamefroot.com/games/new

Scratch Website:
Guide preparate dal gruppo Dschola su Scratch
Convivenza Civile e cittadinanza: giochi e attività didattiche
http://guamodi.blogspot.it/2014/06/convivenza-civile-e-cittadinanza-giochi.html
Il MIT mette a disposizione tutti i suoi corsi! Una montagna di materiali free (OER) con licenza CC http://ocw.mit.edu/index.htm
MECCANICA CARTACEA
Costruisce motori con la carta
L’UNIVERSO SPIEGATO
Video periodici per spiegare le scienze in maniera accessibile a tutti.
https://www.youtube.com/user/Kurzgesagt
NIGHT SKY TOOLS
Il cielo in un’app Android
http://www.nightskytools.com/
Night Sky Tools è una raccolta di strumenti astronomici e grafici perfetti per chiunque sia interessato in astronomia, che copre tutto, dalle effemeridi, telescopi, e un log di osservazione, fino alle mappe del cielo e grafici. I calcoli sono di una precisione sufficiente per quasi tutte le applicazioni di astronomia amatoriale. A causa del fatto che l’astronomia è spesso meglio quando lontano dalla civiltà dove segnale mobile può non essere sempre affidabile. Pertanto, questa applicazione è (quasi) completamente autonomo e non richiede alcuna connessione ad internet per la maggior parte delle informazioni disponibili. Le uniche eccezioni a questa sono le immagini di SOHO solari e NGC / IC, Messier, Caldwell e immagini stellari binari e previsioni meteo che vengono caricati in modo dinamico, così come l’aggiornamento degli satellitari, dati asteroidi comete e vicini alla Terra. Sentitevi liberi di e-mail noi con suggerimenti o commenti. 2.2+ Android è la versione minima di Android supportata, ma Android 4.0+ per ottenere l’esperienza dell’utente completo.
Scarica su Google Play
3D Creationist
app per iOS e Android che permette di creare modelli 3D utilizzando il proprio tablet
Qui per il download e gallery
Craft-World è un mondo virtuale in 3D in cui è possibile costruire, socializzare, creare gruppi, organizzare eventi e intrattenimento e lavorare su progetti educativi e culturali. Partecipare Craft-World è gratuito http://www.craft-world.org/page/en/home.php
E PER PROTEGGERE GRATUITAMENTE I COMPUTER DI SCUOLA

RINO AMICO SCIENZIATO

simulazione:
Extinct – plant survival game

Introduzione ad App Inventor

https://www.facebook.com/FormazioneProfessioneInsegnante/videos/1282467625103792/

MAGIC ACTIONS
Questa estensione per browser permette di aggiungere a YouTube numerose funzioni e di fare cose prima impossibili. Comparira’ un pulsante accanto alla barra degli indirizzi da cui accedere alle impostazioni. Nel player di YouTube saranno poi aggiunti una serie di pulsanti attraverso i quali e’ possibile svolgere alcune funzioni, come passare alla modalita’ cinema, visualizzare le info del video, catturare uno screen, applicare filtri colore e altro ancora.
http://www.chromeactions.com/

USER-AGENT SWITCHER
Chi sviluppa siti Web o gestisce un blog, deve tener presente che la maggior parte degli utenti navigano attraverso dispositivi mobile. Per questo motivo occorre controllare come le informazioni vengono visualizzate su tablet e smartphone. Grazie a questa piccola estensione per Chrome e’ possibile modificare lo User Agent del browser e passare dalla modalita’ desktop a quella mobile per controllare velocemente come il sito viene visualizzato sui diversi dispositivi.
http://spoofer-extension.appspot.com/

CUSTOM GOOGLE BACKGROUND
A parte i simpatici Doodle, la pagina di ricerca di Google e’ piuttosto semplice. Quella di Bing, invece, e’ molto piu’ gradevole dal punto di vista grafico. Sfruttando questa piccola estensione per Chrome possiamo personalizzarla aggiungendo uno sfondo fotografico. Cliccando sull’icona dell’estensione e selezionando Opzioni e’ possibile cambiare lo sfondo selezionando una foto dal PC, inserendo l’URL
http://chrome.google.com/webstore/detail/custom-google-background/jepibmfmhopgkplegmkjgifmhabbjadg?hl=it

 

Apps iPad -for teaching Kids coding- per il coding con bambine/i

Coding is believed to be the 21st century literacy par excellence. Codes make up the totality of our digital world. They are a universal language that every computer speak. Teaching kids coding will not only enable them to better understand the digital world surrounding them but, more importantly, will equip them with skills integral to their overall learning. Coding is all about creativity, imagination, problem solving and strategic thinking.

There is a wide variety of ways to make learning programming and coding a fun an enjoyable task for kids. One of them is through the use of engaging and interactive games. Below is a collection of some of the most popular iPad apps for helping kids learn coding through games. Check them out and share with us if you have other suggestions.

1- Tynker

Tynker is an excellent website for teaching students coding. Students will get to learn the fundamentals of coding and programming through game-like puzzles, tutorials, stories and several interactive activities.Tynker also provides a wide variety of educational resources for teachers and educators. Some of these include: ready-to-use , grade specific lesson plans, STEM project templates that integrate coding across the curriculum, automatic assessment and powerful tracking tools for a better classroom management and many more.

2- Robozzle

‘Robozzle is a social puzzle game which teaches programming. Using only a few simple commands, teach the robot to recurse a tree, follow a linked list, or count in binary. With beautiful graphics, a painstakingly crafted user interface, and unique game play Robozzle for iPhone is a must have for anyone who thinks they are good at puzzles. With hundreds of hours of game play, this is one that you won’t be putting down soon.’

3- Lightbot

‘Lightbot is a programming puzzle game, meaning that its game mechanics require the use of programming logic to solve levels. By simply guiding a robot to light up tiles to solve levels, players cultivate a real understanding of procedures, loops, and conditionals; core concepts to Computer Science. Perfect for guys and girls alike: you can play as Boybot or Girlbot!’

4- Kodable

‘Kodable – Programming Curriculum for Elementary This award winning game and accompanying curriculum, is designed to teach the basics of computer coding to kids 5 and up. ’

5- Cargo-Bot

Over one million people have enjoyed Cargo-Bot! The puzzle game that challenges your brain and helps you learn programming concepts.It’s a puzzle game where you teach a robot how to move crates.’

6+ Hour of Code http://thefoos.com/hour-of-code/

foo

+ iPad coding APPS for Students

Coging e dintorni: The biggest year for computer science education. Ever.

Thank you for one awesome summer.

Thanks to educators like you, computer science is experiencing record growth in schools. The entire education community has rallied behind this new subject, and 2016-17 will be the biggest school year for computer science, ever.

New Code Studio features for your classroom, thanks to your feedback.

Our goal is to make it as easy as possible for educators like you to give every student the opportunity to learn computer science. That’s why we want to share these tools for you and your classroom.

For any classroom

  • Encourage pair programming in your classroom! We improved the way Code Studio tracks student progress, even if 2 students use the same computer! Check it out and let us know how it’s working in your classroom.
  • Keep your CS Fundamentals class on track with “Stage Extras”, so no one gets too far ahead or too behind.

For middle and high school classrooms

  • App Lab, our online programming environment, is a powerful tool for middle and high school students to create and share real working apps. If you teach middle or high school and are new to App Lab, start learning—and tell other teachers, too! If you’re already using App Lab, check out all our feature updates.
  • The best interactive tools from our CS Principles course are now available as stand-alone tools to teach computer science concepts such as encryption or compression in any middle or high school classroom.

Mangiamo insieme [scuola infanzia Latina]

Merenda e colazione insieme

Ecco alcune foto ricordo in padlet https://padlet.com/LindaGiannini/Mangiamo2016

Made with Padlet

Il ristorante della scuola

Abbiamo preso una scatola bianca, senza coperchio, e l’abbiamo abbellita con alcuni disegni. Questa scatola ci accompagnera’ ogni giorno a quello che chiamiamo “il ristorante della scuola” -la mensa- e conterra’ il pane e la frutta che porteremo in sezione per poi mangiarla insieme quando faremo la merenda insieme.

Progetto Potenziamento Musicale: comunicazione nella mailing list d’istituto [IC don Milai Latina]

Potenziamento musicale: cultura, formazione e talento

La musica, un’arte che stimola lo sviluppo intellettivo, creativo ed emotivo dei ragazzi, un potente mezzo per la crescita personale dal quale dipende la formazione completa dell’individuo. In quest’ottica, l’Istituto Comprensivo Don Milani, nella figura del DS Dott.ssa Eliana Assunta Valterio, ha volto l’attenzione verso il potenziamento della musica, attraverso un progetto atto a promuovere la conoscenza e lo studio degli strumenti musicali. Gli alunni sono stati coinvolti in una serie di lezioni concerto che hanno permesso ai ragazzi di avvicinarsi con entusiasmo al pianoforte, alla chitarra, al violino, al violoncello e alla batteria. Inoltre, sono stati svolti incontri di attività corale e body percussion. Il successo di questa iniziativa vede il suo naturale proseguimento in una serie di laboratori musicali pomeridiani che permetteranno di approfondire e migliorare le competenze musicali dei ragazzi. Con questa esperienza si auspica, non solo di sensibilizzare alla musica, quale tassello fondamentale nella cultura e nella formazione dell’individuo, ma di far emergere talenti musicali nascosti.

Referente Potenziamento Musicale
Prof.ssa Giuliana Monforte

 

Progetto Potenziamento Musicale: strumentista per un giorno [IC don Milai Latina]

Nell’ambito del Progetto Potenziamento Musicale, promosso dalla collega Giuliana Monforte, oggi, nel teatro dell’IC don Milani di Latina, i maestri Matteo Cutillo e Fabio Molinari del Collegium Musicum (che nel 2017 compira’ 50 anni) si sono esibiti unendo il passato (musica classia) con il presente (musica moderna) utilizzando batteria e violoncello. Hanno anche permesso ad alunne/i della scuola primaria e sec. di primo grado, di provare gli strumenti e di inventare nuove composizioni “libere” e di provare nuove emozioni

Si ringrazia Teodora Alicia Baldin per aver condiviso con noi foto e video

Il padlet dei ricordi https://padlet.com/LindaGiannini/Strumentisti

Made with Padlet

Progetto Potenziamento Musicale: circolare [IC don Milani Latina]

Carissime/i,
venerdi’ 7 ottobre ci sara’ la lezione concerto alle ore:

  • 10.00 classi 5 scuola primaria
  • 10.30 classi 1 scuola secondaria
  • 11.00 classi 2 scuola secondaria

Successivamente vi comunichero’ gli altri incontri

Buona giornata, Giuliana Monforte.

Ed ecco ora la circolare con l’indicazione dei nuovi appuntamenti relativi al Progetto Potenziamento Musicale della collega Giuliana Monforte.

Progetto Potenziamento Musicale: Matinèe all’insegna della Musica per gli alunni dell’Istituto Comprensivo ” Don Milani” Latina, organizzato dalla Prof.ssa Giuliana Monforte. Gli alunni hanno assistito e partecipato con grande entusiasmo alla lezione Concerto di Body Percussion e Chitarra, offerta dal Maestro Luigi Montanaro.

Alcune foto ricordo https://padlet.com/LindaGiannini/Mattinee

Made with Padlet

Padlet delle foto ricordo dell’incontro del 14/10/2016 (scuola infanzia e primaria)
Attivita’ corale
https://padlet.com/LindaGiannini/AttCorale

Made with Padlet

Open Day “Metti a KO l’illegalita’” [IC don Milani di Latina]

Carissime/i,

cosi’ come da circolare e avvisi riportati sui quaderni e diari degli studenti, oggi 5 ottobre 2016, alle ore 16.30, la collega Maria Cristina Campolono ha presentato alle famiglie -con competenza e professionalita’- il progetto d’Istituto promosso dal Moige “Metti a KO l’illegalita’”

L’invito e’ stato esteso anche ai docenti, ringraziamo quindi le colleghe Annamaria Toti e Giuliana Monforte per essere intervenute sostenendo l’iniziativa ed anche agli studenti ed alle famiglie che hanno partecipato attivamente dimostrando interesse per la collaborazione scuola-famiglia e la legalita’.

Con l’occasione abbiamo anche comunicato alle famiglie il buon esito del concorso Web Sicuro.

Complimenti a tutte/i e tanti auguri per un futuro pieno di legalita’ e web sicuro.

Linda 

FOTO RICORDO DEL PREMIO WEB-SICURO
CHE CI E’ STATO ASSEGNATO

Commento audio alle diapositive della collega Campologo
[01] – [02] – [03] – [04] – [05] – [06] – [07] – [08]

I CARTELLONI DELLA LEGALITA’

Il padlet dei cartelloni realizzati da alunne/i della scuola sec. di primo grado
https://padlet.com/GianniniLinda/Cartelloni_LEGAL

Made with Padlet

OPEN DAY CON LE FAMIGLIE

foto ricordo nel padlet https://padlet.com/GianniniLinda/Metti_OK

Made with Padlet

La playlist dei video

INCONTRI CON ALUNNE/I

Made with Padlet

NOTE INFORMATIVE sul progetto Metti KO l’illegalità
http://www.moige.it/progetto/metti-ko-lillegalita-3

Metti KO l’illegalità” è un progetto promosso dall’istituto comprensivo Giuseppe Montezemolo di Roma, in collaborazione con il  MOIGE – Movimento Italiano Genitori ONLUS e ha come obiettivo principale quello di educare alla legalità, al rispetto degli altri e dell’ambiente in cui si vive.

Il progetto mette a disposizione delle scuole medie aderenti all’iniziativa materiale informativo digitale e cartaceo creato ad hoc da esperti in materia di legalità. Il kit didattico informativo riservato a docenti, studenti e genitori stimolerà la discussione in aula sull’importanza del rispetto delle leggi e del prossimo senza pretendere nulla in cambio.

La campagna prevede la realizzazione di open day (formazione mattina ai ragazzi e pomeriggio ai genitori) forieri di nozioni utili a promuovere comportamenti sociali positivi, legali e funzionali alla vita civile e democratica.

Ciascuna scuola sarà chiamata a partecipare al contest finale. Gli alunni presenteranno liberamente foto, dipinto, scultura o cortometraggio attraverso i quali spiegheranno la loro idea di legalità.

Moige in facebook https://www.facebook.com/MoigeOnlus/

Moige in twiter https://twitter.com/Moige_genitori

Giochi in sezione [scuola infanzia Latina]

Ecco i giochi liberamente scelti da bambine/i della nostra sezione nei primi giorni di scuola. I video [01] – [02] – [03] – [04]

Bambine/i stanno giocando in sezione a “festa al ristorante”. Mentre  stanno preparando una sorpresa per Roberto, lui,  ad occhi chiusi, aspetta di scoprire cosa e’ stato cucinato di buono…  Poi Andrea S. gli propone di cambiare gioco e di unirsi a Jonathan che sta al tavolo del fortino. Intanto Laura offre -sempre per finta- un po’ caffe’ ai compagni, Rebecca si occupa di un puzzle e Zoe chiede di giocare con la pasta di sale. Come sottofondo musicale Spring Waltz di Chopin https://www.youtube.com/watch?v=KmzFDEu2RoA  [il video ricordo]

Il padlet delle foto ricordo
https://padlet.com/LindaGiannini/Giochi_in_sezione

Made with Padlet

Buona visione. Linda 

La PLAYLIST dei video
https://www.youtube.com/watch?v=dkzMyOHnZsc&list=PLEM7-pasztP1gHb4Hqek9NaQzheLNr6q1

eTwinninig, l’autunno e il letargo degli animali [scuola infanzia Latina]

COSA SIGNIFICA QUANDO DICIAMO CHE
GLI ANIMALI VANNO IN LETARGO?

  • Maryanne: quando inizia a nevicare, tutti gli animali vanno a dormire
  • Zoe e Silvia Valeria: vuol dire che dormono
  • Mileila: Gli animali vanno in letargo, esce la neve e dormono
  • Jonathan: dormono nella neve
  • Gioa: l’orso
  • Andrea D.L.: gli animali che vanno in letargo sono il serpente, l’orso, il topolino, il topo, i topolini, la tartaruga, il vermetto
  • Andrea S.: il riccio, il castoro
  • Gabriele F.: le lumache…
  • Marco: gli animali vanno in letargo quando viene Babbo Natale
  • Roberto:
    Gabriele N.:
    Laura: i ricci,
    Fabio:
  • Rebecca:
    Fatma:
    Rokaia:

Le foglioline di Marco: video [01] – [02]


Marco mostra ai suoi compagni le foglie che ha portato a scuola e le conta: la playlist 

eTwinninig, l’autunno e la storia del riccio [scuola infanzia Latina]

Piccolo Riccio non vuol dormire

Era una nebbiosa giornata d’autunno e Piccolo Riccio, nella sua tana faceva i capricci. -Ma io non voglio dormire- diceva, e le spine della schiena gli si rizzavano sempre di più –Non voglio dormire, ho detto! Voglio giocare sempre, sempre, sempre, anche d’Inverno! –Non si può- ripeteva la mamma paziente – e quando verrà il momento te ne accorgerai da solo. – No e no!- disse ancora una volta il Piccolo Riccio pestando i piedini. A Piccolo Riccio piaceva molto giocare a nascondino, per lui era così facile confondersi con i ricci delle castagne, o coprirsi di foglie secche, oppure infilarsi tra le radici di un vecchio albero o sotto il cappello di un grosso fungo… Il bosco in Autunno era davvero bellissimo e pieno di posticini perfetti per non farsi scoprire. Piccolo Riccio aveva un sacco di amici, così quella mattina uscì a cercare qualcuno che volesse giocare con lui. Tutto intorno era pieno di suoni e movimenti e ognuno era indaffarato a cercare, raccogliere, frugare. Ma Piccolo Riccio non si curò di niente e di nessuno, tirò dritto per la sua strada fino a quando non arrivò davanti alla cassetta nell’albero di un piccolo scoiattolo. – Piccolo Scoiattolooooo!!!- chiamò con tutto il fiato che aveva in gola. Piccolo Scoiattolo si affacciò all’uscio. – Ciao- Gli disse il Piccolo Riccio, – vuoi venire a giocare a nascondino con me?- Non posso, devo raccogliere le nocciole. Tra poco arriveranno i giorni freddi e mi devo preparare al grande sonno. – E così quest’Inverno dormirai anche tu- fece Piccolo Riccio deluso. – Certamente! E vuoi sapere una cosa? Non vedo l’ora! Piccolo Riccio si rimise in cammino borbottando. Tirava dritto per la sua strada, ma quando arrivò davanti alla tana sotterranea di Piccolo Ghiro si fermò. – Piccolo Ghirooooo!!!- chiamò con tutto il fiato che aveva in gola. Piccolo Ghiro si affacciò all’uscio. – Vuoi venire a giocare a nascondino con me?- Non posso!- Rispose Piccolo Ghiro- devo cercare le ultime ghiande, tra poco arriverà il terribile gelo e io mi devo preparare per il lungo sonno. – Si sa che i ghiri son dei gran dormiglioni- borbottò Piccolo Riccio, e riprese la sua strada. Si fermò solo quando fu davanti alla casetta di pietra di Piccola Biscia. – Piccola Bisciaaa!- chiamò con tutto il fiato che aveva in gola. Lei si affacciò subito all’uscio.- Ciao Piccola Biscia, verresti a giocare a nascondino con me? – Volentieri- rispose lei- ma ritorna in Primavera. Ora devo cercare un buon rifugio per il grande sonno. – E così te ne starai tutto l’Inverno a dormire anche tu – sospirò Piccolo Riccio, sconsolato. – Certamente!- Disse Piccola Biscia- E così faranno lucertole, marmotte, rospi. Perfino il Grande Orso dormirà, lassù nelle caverne profonde.
Piccolo Riccio fece ritorno a casa, camminando pian pianino. Di tanto in tanto dava un calcio a una castagna o a un sassolino che trovava sul sentiero e intanto ripeteva a voce bassa: “ Ma io non voglio dormire”. I giorni nel bosco passavano veloci e la luce del sole filtrava tra i rami sempre più debole. Le ombre della sera scendevano improvvise e accorciavano i giorni. Piccolo Riccio, nella sua tana ed accogliente, come al solito faceva i capricci. – Ma io non voglio dormire, voglio giocare sempre, sempre, sempre! – Vieni qua- disse allora la sua mamma sottovoce, per non disturbare gli altri piccoli che già stavano riposando – vieni vicino a me. Ti voglio raccontare una bellissima storia. E gli raccontò di un cucciolo di riccio che si addormentò in una fredda sera d’Autunno e fece un sogno meraviglioso. Sognò alberi pieni di gemme, gli uccellini che cantavano, i fiori che sbocciavano e le farfalle che volavano. E quando infine il cucciolo di riccio si risvegliò dal lungo sonno, scoprì che era già arrivata la Primavera. Piccolo Riccio ascoltava attento, fino a quando il sonno silenzioso non venne, e piano piano gli chiuse gli occhi – Buonanotte!- fece appena in tempo a mormorare.- Buonanotte piccino- gli rispose la sua mamma – fai un bellissimo sogno che duri fino a Primavera.

[il racconto in pdf]

eTwinning e… l’autunno [scuola infanzia Latina]

Queste le proposte delle maestre Debora e Silvia per il nostro percorso sull’autunno

FOGLIE GIALLE di Trilussa

Ma dove ve ne andate,
povere foglie gialle,
come tante farfalle
spensierate?
Venite da lontano
o da vicino?
Da un bosco
o da un giardino?
E non sentite la malinconia
del vento stesso
che vi porta via?

CADONO LE FOGLIOLINE

RIT: CADONO CADONO LE FOGLIOLINE
CHE IL VENTO CAPRICCIOSO CULLERA’
CADONO CADONO SOPRA LA TERRA
LA TERRA MARRONE LE RICOPRIRA’.

CADE CADE LA PIOGGIA D’AUTUNNO
CHE LE FOGLIOLINE INNAFFIERA’
LE FOGLIOLINE ADDORMENTATE
CHE LA PRIMAVERA RISVEGLIERA’

Il padlet delle foto ricordo
https://padlet.com/LindaGiannini/Autunno2016

Made with Padlet

Un’Orchestra a Teatro 2016 – Concerti del Secondo Turno

FONDAZIONE CAMPUS INTERNAZIONALE DI MUSICA
E CONSERVATORIO OTTORINO RESPIGHI DI LATINA
Un’Orchestra a Teatro 2016 – Concerti del Secondo Turno
Latina – Teatro MODERNO, ore 21.00

23 SETTEMBRE 2016
Mendelssohn: Concerto per violino e orchestra in mi minore op. 64
Solista: Roberta LIOY
De Pablo: En tono minor (2010) per orchestra da camera
Bruch: Concerto per violino e orchestra in sol minore op. 26
Solista: Ivos MARGONI
Orchestra sinfonica del Conservatorio “O. Respighi” di Latina
direttore: Benedetto Montebello

21 OTTOBRE 2016
Musiche di Shostakovich, Gershwin, Strauss, Naulais
Ensemble di fiati “O. Respighi” di Latina
direttore: Giuseppe Cangialosi

11 NOVEMBRE 2016
Ottorino Respighi: Antiche danze e arie per liuto- Suite n° 1 e 3
Federico Gardella: Nachtmusik, per tenore, oboe in lontananza e orchestra
Gianluca Cascioli: Verso la luce, per orchestra (prima assoluta)
Virginia Guastella: Zaira tra le misure del suo spazio, per orchestra (prima assoluta)
Riccardo Panfili: Inside, per clarinetto, orchestra d’archi e percussioni (prima assoluta)
Orchestra sinfonica del Conservatorio “O. Respighi” di Latina
direttore: Benedetto Montebello

Orari prevendita Teatro Moderno
Martedì e venerdì 10-13/Giovedì 16-18
Inizio prevendita 15 settembre 2016
INFO: 0773605551/ PRENOTAZIONI TEL. 0773471928 – CELL. 3469773339

Coding in Your Classroom, Now! [start]

Image title

Domani, 22 settembre 2016, alle 16:30, inizia una nuova avventura.
https://platform.europeanmoocs.eu/blog.php?id=10421&cor=128&post=65882

Migliaia di insegnanti che hanno introdotto il coding in classe nella seconda metà dello scorso anno scolastico si sono messi a disposizione dei colleghi per estenderne l’applicazione a livello di istituto. In molte scuole si sono costituiti dei veri e propri gruppi di lavoro pronti a partire insieme.

Lo faranno in piena autonomia, ma sapendo di poter contare su tre risorse:

  • CodeMOOC (Coding in Your Classroom, Now!), il corso aperto online sempre disponibile du EMMA
  • Una grande comunità di apprendimento collaborativo online (particolarmente attiva su Facebook)
  • I colleghi della stessa Scuola che hanno già seguito il CodeMOOC e che sono disponibili a svolgere il ruolo di facilitatori 

L’incontro del 22 è un incontro motivazionale. Servirà a conoscerci, a chiarire il significato di coding e pensiero computazionale, a spiegare le ragioni della loro applicazione a scuola, e a stabilire come sfruttare al meglio le risorse disponibili e come lavorare insieme.

La diretta inizierà alle 16:30. Prima della diretta vi consiglio di caricare sui vostri cellulari la pagina dei sondaggi istantanei (già attiva) che useremo durante la diretta e guardare la video-presentazione di CodeMOOC. Servirà da introduzione e vi darà modo di verificare che audio e video funzionino adeguatamente. Chi non riuscirà a seguire in diretta potrà comunque rivedere le registrazioni.

Ecco i link che dovete avere a portata di mano (copiateli sul vostro computer):

Sondaggi istantanei http://etc.ch/Vwt4

Video presentazione https://youtu.be/y8jGOi-pHM0

Collegamento in diretta https://youtu.be/G8WhsGiiGHI

Progetto d’istituto Pinocchio 2.0: Micromondi, Microscopi, Mondi attivi e Microrobot: IL CODING

Carissime/i,

comunico che sta iniziando la seconda edizione del corso gratuito BASE di coding dell’Univerta’ di Urbino con il prof. Alessandro Bogliolo

E, per chi ha completato il primo percorso, ecco il passo successivo -sempre gratuito- Coding in Their Classrooms, Now!

STRUTTURA DEL CORSO

19/09/2016 Lezione 1 – Introduzione: Coding come risorsa di Istituto
26/09/2016 Lezione 2 – Ogni pretesto è buono
03/10/2016 Lezione 3 – CodeMOOC nel tuo Istituto, passo per passo
12/12/2016 Lezione 4 – Conclusione

A termine di ciascun corso verra’ rilasciato certificato nominale viene rilasciato in forma di Open Badge e in forma di pdf stampabile.

Buona domenica, Linda 

Giornata mondiale della Pace: una colomba porta l’amore e diventa cuore

Oggi, 21 settembre, si celebra la Giornata Internazionale della Pace. Il senso della giornata è quello di conquistare la solidarietà dei popoli giorno per giorno e combattere ogni tipo di violenza. Ma per quest’anno, il tema è “Gli obiettivi per lo sviluppo sostenibile: costruire strade di pace” tramite“I 17 obiettivi per lo sviluppo sostenibile, necessari a debellare la povertà, la fame, la corruzione, la riduzione delle risorse naturali e l’ineguaglianza sociale, così come disse il segretario generale delle Nazioni Unite,Ban Ki-moon, nel 2015.

Quest’anno anche i social net-work si sono mossi realizzando un doodle creativo e molto simbolico: una colomba, con il ramoscello d’olivo nel becco, che si libra nel cielo e si ferma su un cerchio rosso, che rappresenta il sole. Raggiunto il sole la colomba piega le ali e si «trasforma» in un cuore. Insieme allo spot c’è una frase: «La pace inizia con l’amore.>> L’istituzione di tale Giornata risale al 1981 ad opera delle Nazioni Unite.

Il messaggio del Segretario Generale dell’Unric (Centro regionale di informazione delle N.U.) è diretto, sopratutto ai campi profughi del Ciad, del Darfur, e così altri.
“UNRIC/ITA/1057/07

Cari amici,
la pace, oltre ad essere uno dei bisogni principali dell’umanità, e il suo conseguimento é il compito più importante delle Nazioni Unite. La pace definisce la nostra missione, guida i nostri discorsi e accomuna tutte le attività che svolgiamo in ogni parte del mondo, dal mantenimento della pace e dalla diplomazia preventiva al sostegno dei diritti umani e dello sviluppo. Pur non essendo facile, il lavoro che svolgiamo per la pace è di importanza vitale, in quanto resta un traguardo lontano per tante comunità, sparse per il mondo. Dai campi profughi del Ciad o del Darfur ai vicoli di Baghdad, la ricerca della pace è accompagnata da ostacoli e sofferenze. Il 21 settembre, Giornata Internazionale della Pace, è l’occasione per fare un attento bilancio degli sforzi che stiamo compiendo per promuovere la pace e il benessere per tutte le popolazioni di questa terra. Al tempo stesso si tratta di un’opportunità per valutare gli obiettivi realizzati finora e iniziare a concentrarsi su tutto quello che rimane ancora da fare. La Giornata vuole anche essere un’occasione per proclamare il cessate il fuoco nel mondo intero per un giorno: ventiquattro ore di tregua dalla paura e dall’incertezza che affliggono così tante regioni del pianeta.
Oggi, quindi, invito tutti i paesi e tutti i combattenti a rispettare la cessazione delle ostilità e chiedo che alle 12, ora locale, si osservi un minuto di silenzio.”
Marina Cozzo

tratto da
http://www.ilcorrieredellacitta.com/news/giornata-mondiale-della-pace-colomba-porta-lamore-diventa-cuore.html

eTwinning – ENO Tree Planting Day: An invitation to media/ Banner / Registration form

Dear ENO Coordinators,
ENO Tree Planting Day For Peace is approaching. Here is some material:

1) An invitation to media. Please find a template you can use to attract local media. You can use the same information if you make press release.
2) Banner. We need a big banner and unfortunately I do not have time to do it. Ulku Gursoy from Turkey was saying she could help with this.
3) Registration: I made a separate registration for ENO Tree Planting Day 21 Sep. Please find it here and SHARE:

https://goo.gl/forms/go1uowPb1Cxj3pb92

warm regards, Mika

RICHIESTA-ai-coord-naz

Dear all! To promote our day I kindly ask your assistance! Could you make a video where you student speaks this text? She/he could have a seedling in her/his hand?

LET US KNOW ASAP. THANK YOU!

Text below:

Environment Online- ENO is a global network of schools and communties for sustainable development. Network has made concrete deeds for the environment like planted trees, since year 2004.

We call you to join us 21 September, the international day for peace. Our motto is Building Blocks For Peace. The Sustainable Development Goals are integral to achieving peace in our time, as development and peace are interdependent and mutually reinforcing. Every single one of the 17 Sustainable Development Goals is a building block in the global architecture of peace. Everyone has a stake and everyone has a contribution to make.
ENO tree planting day brings together the goals of education, combating climate change, protecting and promoting the environment, strenthgen global partnership for sustainable development and promoting peaceful societies and justice for all.

We ask your contribution. Please join us 21 September. See more information and register on our website. Thank you!

///////////                    ///////////                    ///////////

I bellissimi fiori, dono di Valentina Cernica e Veronica Bianchini, ancora nel loro massimo splendore! Tanti auguri a Veronica per il suo nuovo primo giorno di scuola ed un … a presto rivederci.

14257480_10154629805868777_8964035413059370939_o 14305324_10154629805853777_2354335804125176226_o

 

 

 

 

ATTESTATO [coordinatore] – [studenti]

eTwinning – ENO Tree Planting Day [IC don Milani Latina]

Carissime/i,
in relazione al progetto storico d’istituto eTwinning, ENO Tree planting, ambiente ed orto, comunico che indicativamente nella settimana 19-23 settembre si potrebbe procedere alla piantumazione di piante e/o alberi. L’evento -a livello mondiale- ci sara’ il 21/09/2016 http://treeday.enoprogramme.org/ e -se volete partecipare- potete fatemi sapere con quali classi/sezioni. In allegato, oltre al banner dell’evento, anche le foto dei pomodori nati dalle piantine a scuola che Cristina Belmonte ha condiviso con noi.

Buon fine settimana, Linda 

  14371811_10207967671010611_48617837_n 14397428_10207967657770280_1613322265_n

eTwinning – Eno Tree… e la piantina grassa [scuola infanzia Cilea Latina]

MAIL DEL 16-19/09/2016

Carissime/i
cosi’ come avevo anticipato, il 21 settembre ricorre l’evento mondiale ENO Tree.

Quest’anno abbiamo pensato di fare una cosa diversa, ovvero abbiamo chiesto ai genitori di portare in sezione, almeno una piantina grassa (ovviamente senza spine) cosi’ che ce ne prenderemo cura e poi la pianteremo in giardino in primavera.

Intanto una piantina e’ gia’ arrivata 🙂
https://padlet.com/LindaGiannini/piantina_grassa
… ed altre stanno per raggiungere la nostra sezione.

Le colleghe Cristina, Assunta e Mirella mi hanno fatto vedere quelle delle loro classi di scuola primaria. In particolare la collega Mirella si e’ resa disponibile a portare o una pianta di ulivo ed ha proposto la realizzazione, se possibile, di una pergola. Inoltre la  collega Clara ha verificato lo stato del suo ulivo che e’ stato piantato a maggio: resiste!

Spero che stia bene anche il frutto della passione che la collega Tiziana della scuola sec. di primo grado ha piantato piu’ o meno nello stesso periodo con ragazze/i della scuola sec. di primo grado

Tornando all’evento ed a questo ano scolastico il 21 settembre (tempo permettendo) porteremo i bambini in giardini per l’osservazione dello spazio dove avverra’ la piantumazione in primavera ed in sezione realizzeremo disegni e cartelloni. Altrimenti si potra’ egualmente attuare interventi ed attivita’ mirate in sezione.

Inoltre don Fabrizio, insieme al signor Ivo, cercera’ di raggiungerci per un saluto di PACE. Abbiamo ipotizzato con lui il seguente orario (orientativo):

  • 10.00 – 10.30 Via Cilea
  • 11-00 – 11.30 Via Cimarosa

Foto ricordo e video verranno poi condivisi nella piattaforma mondiale dell’ENO Tree

Intanto qui potete ammirare e far vedere ai vostri alunni quanto le scuole delle altre nazioni hanno gia’ iniziato a condividere con noi https://www.facebook.com/groups/461418417384956/ qui il gruppo italiano
https://www.facebook.com/EnoItaly/?fref=ts

Fatemi sapere se ci sono altre sezioni e/o classi che pensano di aderire

ADESIONI ALL’EVENTO DEL 21 SETTEMBRE 2016

SCUOLA DELL’INFANZIA
– Via Cilea
– Via Cimarosa sez. A/B/C/D/E/F/G /H/I (tutte)

SCUOLA PRIMARIA
– 1 A/B/C
– 2 A/B/C
– 3 A/B/C
– 4 A/B/C/D
– 5 B

SCUOLA SEC. PRIMO GRADO
– 1 C

Posto che ogni classe o sezione e’ libera di organizzarsi con proposte ed iniziative secondo il proprio stile d’insegnamento ed i ritmi d’apprendimento di bambine/i, ecco qualche prima idea che suggerisco:

– Osservare le piantine individuando similitudini, differenze, colori, forme…
– Abbellire insieme i vasetti delle piantine
– Realizzare disegni, cartelloni
– Registrare conversazioni
– Inventare storie
– Collegare l’evento al coding (es. il percorso della contadina)
– Realizzare brevi video-interviste

Grazie per la collaborazione, Linda 

ps. mando questa mia anche a Don Fabrizio.. cosi’ che potra’ farmi sapere se potra’ intervenire all’incontro insieme al Signor Ivo, che con pazienza ci ha aiutato l’anno scorso.

Ecco la nostra piantina grassa… in sezione e sui fogli da disegno

Foto ricordo nel padlet https://padlet.com/LindaGiannini/piantina_grassa

eTwinning – ENO Tree Planting Day ed il dono di Carlo Ridolfi

Io sono verticale
Ma preferirei essere orizzontale.
Non sono un albero con radici nel suolo
succhiante minerali e amore materno
cosi’ da poter brillare di foglie a ogni marzo,
ne’ sono la belta’ di un’aiuola
ultra dipinta che susciti grida di meraviglia,
senza sapere che presto dovra’ perdere i miei petali.
Confronto a me, un albero e’ immortale
e la cima di un fiore, non alta, ma piu’ clamorosa:
dell’uno la lunga vita, dell’altra mi manca l’audacia.

Stasera, all’infinitesimo lume delle stelle,
alberi e fiori hanno sparso i loro freddi profumi.
Ci passo in mezzo ma nessuno di loro ne fa caso.
A volte io penso che mentre dormo
forse assomiglio a loro nel modo piu’ perfetto –
con i miei pensieri andati in nebbia.
Stare sdraiata è per me piu’ naturale.
Allora il cielo ed io siamo in aperto colloquio,
e sara’ utile il giorno che resto sdraiata per sempre:
finalmente gli alberi mi toccheranno, i fiori avranno tempo per me.

Pubblicata nell’estate del 1961 nel “Critial Quarterly” e inclusa in Crossing the Water. Nel testo originale si puo’ apprezzare la struttura: due strofe di 10 versi con rime baciate.

I Am Vertical
But I would rather be horizontal.
I am not a tree with my root in the soil
Sucking up minerals and motherly love
So that each March I may gleam into leaf,
Nor am I the beauty of a garden bed
Attracting my share of Ahs and spectacularly painted,
Unknowing I must soon unpetal.
Compared with me, a tree is immortal
And a flower-head not tall, but more startling,
And I want the one’s longevity and the other’s daring.

Tonight, in the infinitesimallight of the stars,
The trees and the flowers have been strewing their cool odors.
I walk among them, but none of them are noticing.
Sometimes I think that when I am sleeping
I must most perfectly resemble them–
Thoughts gone dim.
It is more natural to me, lying down.
Then the sky and I are in open conversation,
And I shall be useful when I lie down finally:

Then the trees may touch me for once, and the flowers have time for me.

Sylvia PLATH